Forte di Fenestrelle

USCITA VELOCE IN CERCA DI PANORAMI E QUALCHE CURVA

Tra un viaggio e l’altro, niente di meglio che riempire i fine settimana con brevi gite, alle volte si scoprono posti bellissimi letteralmente dietro l’angolo!

la montagna vista dal cortile del forte

IN SINTESI:

  • PERCORSO: 60 Km
  • TIPOLOGIA: STATALE DI MONTAGNA
  • TAPPE: 1
  • ORARIO DI PARTENZA: 11.00
  • ORARIO DI ARRIVO: 12.00
  • COLLOCAZIONE: nessuna
  • PERMANENZA: una giornata
  • PERIODO DELL’ANNO: Aprile
  • LATI POSITIVI: una gran bella vista e qualche bella curva, posto molto suggestivo
  • LATI NEGATIVI: la visita al forte va prenotata in anticipo e bisogna stare attenti al tipo di percorso che si vuole fare

 

L’OPINIONE DI LUI:

Tra un viaggio e l’altro capita che ci si alzi la mattina e si decida li per li di andare da qualche parte.

Niente di meglio che cercare una destinazione molto vicina che richieda pochissima preparazione logistica.

Essendo di Torino la scelta è ricaduta sulle montagne dei dintorni e quindi ci siamo messi in strada diretti verso il forte di fenestrelle sopra a Pinerolo.

La strada passa in mezzo a molti paesini e bisogna fare un po’ di attenzione a quello che si fa. Qui e la si incrocia qualche camper che procede lentamente e richiede un po’ di prudenza per essere sorpassato.

sotto la giacca di pelle c'è una bella camicia di pile... ammazza che freddo!

La giornata è bellissima ma l’aria diventa subito fredda appena si comincia a salire. Per fortuna non usciamo mai senza un pile, una volta indossato la temperatura diventa accettabile ma, accidenti, continua a essere fredda!

La valle è abbastanza stretta, molto verde, coi classici costoni di roccia, qualche ruscello. Nel complesso è decisamente un bel vedere.

L'ingresso dell'edificio principale

Arrivati al forte scopriamo con disappunto che le visite sono solo su prenotazione… poco male, ci godiamo il paesaggio dal cortile e ci lasciamo trasportare dalla fantasia ai tempi delle guerre coi francesi guardando l’imponenzadella struttura che si inerpica sul versante della montagna.

La giornata prosegue con l’immancabile pranzo salendo a Sestriere che in questo periodo dell’anno è veramente una città fantasma, con case e negozi chiusi. L’unico locale aperto ci propina una cotoletta alla milanese discreta e una birra tra le più imbevibili…

 

 

 

 


L’OPINIONE DI LEI:

Ci sono fine settimana in cui decidi di stare a casa. Poi però guardi fuori, c’è il sole e allora ti dici, perchè facciamo un giretto piccolino? Una cosa poco impegnativa.

Ed allora parti!
Il giro deve essere breve e riportarti a casa nel pomeriggio per cui la meta deve essere vicina. Il Forte di Fenestrelle ci è sembrato perfetto. La strada è piacevole, belle curve e, soprattutto per me che non ho alcuna preoccupazione di guida o altro, molto panoramico.

Salendo l’aria diventa fresca e, anche se io in realtà ne prendo poca, finisco per mettermi il pile alla prima sosta. Il forte è molto bello, inerpicato sulle montagne, imponente e massiccio. Un po’ delusi dal fatto di non poter entrare proseguiamo verso Sestriere per pranzo.
Tristissima senza la neve.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.