Umbria

UNA SETTIMANA PER ESPLORARE OGNI CENTIMETRO DI UMBRIA.

Una settimana di vacanza per esplorare da cima a fondo una regione che si caratterizza per i borghi medioevali, le sinuose colline e la buona  tavola

La piazza dei Matti a Gubbio

 

IN SINTESI:

Un viaggio che ci ha portato a percorrere praticamente tutte le strade di questa bella regione del centro Italia.

 

 

Le colline a sud di Perugia:

[googlemap width=”600″ height=”400″ src=”http://maps.google.it/maps?saddr=Perugia&daddr=Bastia+Umbra+to:Spello+to:Bevagna+to:Cannara+to:Bettona+to:Deruta+to:Fratta+Todina+to:Marsciano+to:Perugia&hl=it&sll=42.923246,12.742767&sspn=0.841692,1.234589&geocode=FS3RkQIdNAu9ACldk5qiah4sEzFgq-XjkCwIBA%3BFTQqkQIdGoW_ACnXFrLtKpwuEzEQqeXjkCwIBA%3BFff4jwIdwlvBACnfeluafYMuEzEQrOXjkCwIBA%3BFVYijwIdbWfAAClDEdlmDpAuEzFGz_ARGQp9qg%3BFf0KkAId2f-_ACk74lkoNZouEzFQqeXjkCwIBA%3BFTFWkAIdKYO-ACnxp_qbEpkuEzEgqeXjkCwIBA%3BFR_YjwIdb3S9AClZWlHGlaIuEzHCeD5RbgsTrw%3BFWb1jQIdh6u8ACnd0f90uL4uEzEwquXjkCwIBA%3BFdzCjgIdRT-8ACnfJeUIJ7suEzGgquXjkCwIBA%3BFS3RkQIdNAu9ACldk5qiah4sEzFgq-XjkCwIBA&oq=perugia&mra=ls&t=m&z=11″]

Da Perugia a Todi

[googlemap width=”600″ height=”400″ src=”http://maps.google.it/maps?saddr=Perugia&daddr=Foligno+to:Spoleto+to:Terni+to:Todi+to:Perugia&hl=it&sll=42.984056,12.376099&sspn=0.420432,0.617294&geocode=FS3RkQIdNAu9ACldk5qiah4sEzFgq-XjkCwIBA%3BFehJjwIdVdHBACmtlMQsxYUuEzGjLiA45PhRjQ%3BFfY9jAIdfl_CACnNpo-GjfMuEzEgrOXjkCwIBA%3BFdtqiQIdffnAACm5uWbI__ouEzGgruXjkCwIBA%3BFUbGjAIdhVa9ACnfgL0BRcAuEzFF9IKXKBvaxQ%3BFS3RkQIdNAu9ACldk5qiah4sEzFgq-XjkCwIBA&oq=perugia&mra=ls&t=m&z=10″]

Le cascate delle Marmore

[googlemap width=”600″ height=”400″ src=”http://maps.google.it/maps?saddr=Perugia&daddr=Cascata+delle+Marmore,+Terni+to:Perugia&hl=it&ll=42.827639,12.554626&spn=0.842997,1.234589&sll=42.83405,12.57991&sspn=0.842915,1.234589&geocode=FS3RkQIdNAu9ACldk5qiah4sEzFgq-XjkCwIBA%3BFcA7iQIdLhTCACFTri5xbHByIg%3BFS3RkQIdNAu9ACldk5qiah4sEzFgq-XjkCwIBA&oq=perugia&mra=ls&t=m&z=10″]

Il tour “sacro”: Gubbio e Assisi

[googlemap width=”600″ height=”400″ src=”http://maps.google.it/maps?saddr=Perugia&daddr=Citt%C3%A0+di+Castello+to:Gubbio+to:Assisi+to:Perugia&hl=it&ie=UTF8&ll=43.256706,12.463303&spn=0.418563,0.617294&sll=43.283204,12.395325&sspn=0.418381,0.617294&geocode=FS3RkQIdNAu9ACldk5qiah4sEzFgq-XjkCwIBA%3BFdQolwIdOtO6ACkZXipKkXIsEzF7IqxjSb4-wg%3BFVmNlQIdBNu_ACktM0CuCTksEzGW0ody3KXZBw%3BFdcykQIdLofAACnbod80zIIuEzHy0iUYvzVgqA%3BFS3RkQIdNAu9ACldk5qiah4sEzFgq-XjkCwIBA&oq=perugia&mra=ls&t=m&z=11″]

La valle di Norcia

[googlemap width=”600″ height=”400″ src=”http://maps.google.it/maps?saddr=Perugia&daddr=Norcia&hl=it&ll=42.923246,12.742767&spn=0.841692,1.234589&sll=43.040791,12.617798&sspn=0.840084,1.234589&geocode=FS3RkQIdNAu9ACldk5qiah4sEzFgq-XjkCwIBA%3BFQH9jAId6tXHACn7JOLptWsuEzEgq-XjkCwIBA&oq=norci&mra=ls&t=m&z=10″]


L’OPINIONE DI LUI:

Un bel viaggio, molti chilometri ma poco impegnativi, il tempo è stato fantastico e i panorami che si godono dalle strade secondarie sono impagabili.

Il viaggio parte col solito cattivo tempo, percorriamo la Torino Piacenza, poi Andiamo sulla Bologna e poi proseguiamo verso Firenze e poi Roma.

Arrivati in Emilia la temperatura si fa rovente e il termometro si avvicina ai 40 gradi!!!

Il tempo durante tutta la vacanza resta bello e la temperatura tra il caldo e il caldissimo. Niente di meglio per una vacanza in moto.

L’albergo lo abbiamo preso a Ponte S. Giovanni, un piccolo paese ai piedi di Perugia, molto comodo all’autostrada e alla statale, che poi sono le due grandi arterie che tagliano l’Umbria da nord a sud e da est a ovest.

L’Umbria è abbastanza piccola e tutto è a non più di 150 Km da Perugia, nel giro di una settimana l’abbiamo percorsa quasi tutta.

Sicuramente Assisi e Gubbio restano il pezzo forte, però anche la valle di Norcia è splendida e vale la visita.

 

La strada che collega Perugia – Assisi – Gubbio è molto bella, soprattutto se si passa dal Parco Nazionale dei Mont Sibillini. Il giro è altamente consigliato.

Ci sono una miriade di bellissimi paesini, in particolare consiglio quelli piccoli arroccati in cima alle colline. L’umbria era una zona paludosa, bonificata dopo il medio evo. Per questo motivo i paesi più vecchi e caratteristici sono in cima alle colline.

Peccato però per le molte chiese e palazzi chiusi nonostante fosse fine luglio… per questo motivo mi sento di consigliare le visite più approfondite alle mete classiche mentre per il resto vi consiglio di puntare ai piccoli paesini, in particolare a sud di Perugia.

Il lago Trasimeno è una zona balneare, tranquilla e con qualche localino.

Dappertutto si respira aria di santità e di mocetta di cinghiale!

 

Alla fine c’è stato spazio anche per un pranzo con amici sul confine con le Marche.


L’OPINIONE DI LEI:

Un viaggio tranquillo per gli ultimi 10 giorni delle vacanze estive. I km sono comunque parecchi, ma davvero poco impegnativi.

Partiamo con l’immancabile brutto tempo che ci perseguita sempre, ma scendendo verso sud va decisamente migliorando. Tanto che ad un certo punto il caldo è quasi insopportabile nonostante la giacca a rete estiva e le prese d’aria del casco aperte.

Abbiamo l’albergo in un punto strategico che ci permette di spostarci facilmente. L’Umbria è una piccola regione e si visita tranquillamente. Di rado prendiamo l’autostrada preferendo le stradine tortuose che si snodano tra le morbide colline e che permettono di scoprire mille piccoli borghi arroccati sui pendii.

Alla fine della vacanza si può dire che non ci manca davvero nulla, abbiamo visitato tutto il visitabile (anche se i posti chiusi erano davvero tanti) e percorso tutte le stradine panoramiche che abbiamo trovato o che ci sono state segnalate.

Degni di nota, senza dubbio, la cascata delle Marmore, Gubbio, Assisi, il lago Trasimeno e tutti quei piccoli paesini dalle stradine tortuose e in salita. L’umbria insegna che…le città di pianura perdono il confronto con quelle arroccate sulle colline. Molto bello e consigliato per una vacanza tranquilla e rilassante.