Parco de l’Esterel e grand Corniche

Pariamo con un cielo soleggiato ma punteggiato di nuvole bianche, la temperatura è ancora un po’ freddina ma è il 2 di Aprile e persino dalla Costa Azzurra più di tanto non ci si può aspettare.

 


 
La nostra BMW F800GS a noleggio ci sta aspettando nel suo bel color marrone metallizzato che sembra quasi dirci “dai muoviamoci ora che domani danno pioggia!”

la grand corniche nel tratto che corre lungo l'area de l'Esterel

la grand corniche nel tratto che corre lungo l’area de l’Esterel

 

Partiamo alla volta dalla nostra base a Mentone alla volta di Nizza, cercando di evitare le autostrade. La scelta però non è delle più felici perchè il traffico nella zona “bene” della Costa Azzurra fino a Cannes è veramente infernale e alla fine ci decidiamo a prendere l’autostrada per arrivare fuori dalla zona più battuta.

Usciamo quindi a St. Jouan Le Pins, subito dopo Antibes, aggiriamo Cannes lontani dal mare e cominciamo a seguire le indicazioni per Mandelieu e poi per il parco naturale de l’Esterel.

La strada è molto bella, sale sui colli montagnosi dietro la costa, curve veloci e lente, pochissimi tornanti (personalmente li odio), poco traffico e una bellissima vista.

salendo verso Frejus questo è il panorama della valle

salendo verso Frejus questo è il panorama della valle

 

La strada prosegue serpeggiando fino a Frejus dove ci godiamo un po’ di pausa e ci prendiamo un bel caffè gourmand per scaldarci un po’.  Il paesino ha un discreto centro con diversi bistrot, una chiesa degna di nota e addirittura un circo romano che ha subito un intervento di riqualificazione di dubbio gusto.

Inforcata nuovamente la moto scendiamo verso il mare alla volta del vicino paesino di St. Raphael dove imbocchiamo la D559 che corre lungo il mare.

la strada che abbiamo appena percorso prima di fermarci per l'impellente necessità di fare una foto al panorama

la strada che abbiamo appena percorso prima di fermarci per l’impellente necessità di fare una foto al panorama

Il paesaggio è veramente fantastico, alla nostra destra abbiamo il mare, alla nostra sinistra le rocce rosse e aspre tipiche della zona dell’Esterel. Il sole tramonta alle nostre spalle e non possiamo fare a meno di fermarci qui e là a scattare qualche foto del panorama.

la splendida roccia rossa di queste zone fa da cornice alla baia

la splendida roccia rossa di queste zone fa da cornice alla baia

 

La giornata sta correndo via veloce e dobbiamo rientrare in fretta. Percorriamo l’ultimo bellissimo tratto di statale fino a Cannes dove ne approfittiamo per sfilare sulla Croisette per poi ributtarci sull’autostrada. La temperatura è scesa di parecchio e noi non abbiamo giacche invernali nè guanti!

la famosa statale D559 che in questo tratto costeggia il mare

la famosa statale D559 che in questo tratto costeggia il mare

La prossima volta verremmo con la nostra moto e con l’abbigliamento giusto per poter fare una gita decisamente più lunga arrivando fino a St. Tropez.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *