Alba – Cortemilia – Monteu Roero

Il week end del 25 aprile porta con se un bellissimo lunedì festivo con un sole splendente ed un cielo limpidissimo. L’aria è ancora molto fredda ma non possiamo comunque perderci una giornata simile.

Volevamo fare un week end in giro in moto ma i problemi lavorativi, quelli di salute e quelli legati ai lavori di casa ce lo hanno impedito e anzichè andare al mare ripieghiamo sulle più vicine langhe.

Il percorso prevede di prendere la tangeziale per uscire a Santena in modo da prendere la statale che da Poirino porta ad Alba.
 

 

Il percorso prevede poi di scendere verso Cortemilia e poi di tornare o verso Acqui Terme oppure, se non avremo abbastanza tempo, fare inversione e poi deviare verso Montue Roero e Carmagnola.

Partiamo con una bellissima giornata diretti verso il bar che è luogo preparatorio e che è oramai entrato nella tradizione delle nostre scorribande.

panorama delle langhe

Panorama delle langhe by Severino Marcato

Dopo un tratto di tangenziale privo di nota usciamo verso Poirino.

La strada che collega Poirino ad Alba è decisamente meglio della solita che facevamo e che passava da Carmagnola, la strada è scorrevole, l’asfalto è buono, il paesaggio migliore. Il risultato è che ci si trova sempre in compagnia di nutriti gruppi di motociclisti.

Le langhe cominciano a far bella mostra di sè non appena ci avviciniamo ad Alba dove in questo periodo c’è Vinum (manifestazione dedicata alla produzione di vino) e poco prima, a Pralormo, c’è Messer Tulipano (dedicata alla floricultura). Due manifestazioni che portano molti visitatori ma che generano anche parecchio traffico in strada e purtroppo un lungo tratto diventa piuttosto lento.

Arrivati ad Alba costeggiamo il centro in direzione Cortemilia, una volta lasciato l’abitato cominciamo a immergerci nei panorami delle langhe. Una serie di curve unite ad una sequenza di saliscendi che ci fanno percorrere il dorso delle colline irte di vigneti. Sotto di noi una serie di paesini che ci ricordano la loro origine di aree rurali medioevali ma che ci portano anche alla mente i racconti dei “cento giorni della città di Alba” (d’altronde è pur sempre il 25 aprile!).

Cortemilia vista dall'alto

Cortemilia vista dall’alto

 

Molte moto passano avanti e indietro lungo la famosa strada che accarezza le colline. In alcuni casi, come al solito, il grosso dei motociclisti viaggia a velocità decisamente più alte delle nostre, ma noi siamo mototuristi… ci godiamo il paesaggio e ci basta.

Arrivati a Cortemilia pranziamo nel classico bar assieme ad almeno una cinquantina di altri bikers per poi ripartire a ritroso, di nuovo a galleggiare sulla langa verso Alba, da lì verso Canale.

Arrivati a metà strada tra Alba e la tangenziale deviamo sulla sinistra verso Carmagnola attraverso un’altra zona molto gradevole e meno battuta dai centauri che porta a Monteu Roero per poi scendere a Ceresole, ridistendendosi poi attraverso la campagna.

la collina di Monteu Roero

La collina su cui sorge Monteu Roero

Ci godiamo quindi quest’ultimo tratto collinoso, ricco di tornanti, vigneti e profumi di vigna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *