News

Perchè ancora oggi una moto del 2008?

il video non è nostro ma ci fa venire voglia di condividerlo

Dopo tanti km fatti negli anni (questo sito è partito intorno al 2011) abbiamo cambiato un bel numero di motociclette.

La mia storia motociclistica, motorini a parte, era cominciata con un ER5 della kawasaki (500cc) usato per imparare (e mai smetterò di voler bene a quel cancello).

Subito dopo un monster 696 plus (my2010) e poi l’inizio di una storia d’amore per una zavorrina speciale per la quale la moto è diventata lei, la R1200R.

Ora sono passati quasi dieci anni, sono cambiate le moto e la zavorrina… nel mezzo si sono alternate una versys 650 my2010, una shiver 750 e una versys 650 my2015.

Alla fine la voglia di strada, di viaggio, stabilità, performance e capacità di carico mi hanno portato a cercare una nuova moto.

Ogni moto che valutavo la confrontavo inevitabilmente con la R e continuavo a dirmi “si ma la R era più stabile”, “la R caricava di più”, “la R teneva di più il valore nel tempo”.

Alla fine mi sono detto… perchè cavolo non prendo di nuovo la R?!

Non è la moto con cui tenere dietro gli amici con le sportive mentre salite sul passo, ma nessuno di loro potrà fare 1000km in un giorno solo. Non è la naked con cui togliersi le soddisfazioni più barbare… ma in autostrada vi sembrerà di essere seduti su una locomotiva.

Nessuna altra moto vi darà contemporaneamente questa agilità, questa coppia formidabile, questi consumi così contenuti e questa stabilità a qualsiasi andatura.

E soprattutto provate a vendere una z750 del 2008 o una R6 e poi vedete a quanto trovate i boxer bmw.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.